Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Teaser’ Category

Uomini, mezziuomini, ominicchi e quaquaraquà. Di quelli che a pochi giorni dal matrimonio sfogano dubbi e ansie in mezzo ad un paio di tette formato extralarge. Questa è la storia di Antonio Brucardi, traditore festaiolo ed ex-promesso sposo, vittima di un’affissione selvaggia che ha coinvolto l’intera città di Roma.

antonio brucardi

Parte tutto da un gruppo organizzato ad hoc su Facebook , “Liberiamo Antonio Brucardi! Festa di addio al celibato”

Nel giorno della Liberazione, ci sembra doveroso fare un ultimo tentativo per salvare un nostro caro amico, Antonio Brucardi, dal matrimonio ormai prossimo. La riuscita dell’operazione “addio al celibato” dipende solamente da noi. Tutti gli uomini selezionati saranno contattati segretamente per conoscere luogo esatto dell’operazione.
Iscrivetevi numerosi, il futuro di Antonio è nelle vostre mani!

La dose di solidarietà mostrata risulta però eccessiva perchè Valeria, futura sposina alle prese con un matrimonio discreto di soli 548 invitati, scopre il bieco tradimento tramite una foto uplodata sullo stesso gruppo, raffigurante il compagno che si ripara sotto una morbida tettoia.

Parte la macchina della vendetta, e così le amiche della cornuta (a sua insaputa?) tappezzano tutta Roma di volantini per sbugiardare il povero Antonio

ANTONIO BRUCARDI meno male che c’è facebook!
Almeno ho scoperto in tempo prima di sposarti che sei un PORCO TRADITORE!!

La notizia viene ripresa da quotidiani online ed agenzie stampa, l’intera spedizione punitiva è meticolosamente riportata su Facebook tramite un video e una galleria fotografica, fioccano i commenti e i primi dubbi.

Gli addetti ai lavori chiamano quest’operazione attività non convenzionale, il volgo, la chiama bufala. E in effetti di questo si tratta, perchè forse non esisteva miglior modo per pubblicizzare l’uscita prossima di “Feisbum”, il film che racconta gli intrecci quotiani ai tempi del social network più chiaccherato del momento.

dscn5004

 

Read Full Post »

Ector Coll.Habemus reveal

spumone-ector-coll

Dopo essere stato smascherato da Davide Kawakumi oggi ha svelato l’arcano.
Per adesso, mi sembra giusto lasciare la parola a lui: Ector Coll aka Spumone aka Simone Risola, che racconta tutto in un post diviso in quattro puntate – “Cronistoria di un rompiscatole virtuale – le scatole erano più che reali, suppongo “.


Alleluja.



Read Full Post »

…per poi riprendere di lunedi. L’utilizzo di citazioni bibliche per parlare del nostro amico Ector Coll è forse un pò irreverente e blasfemo da parte mia, ma ci sta bene considerando che, il nostro amico, ha scelto arbitrariamente di monopolizzare il mio fine settimana per poi sparire nel nulla la domenica, uno dei giorni più odiati dalla sottoscritta. M’avrebbe fatto compagnia.

Ebbene, andiamo ad arricchire il dossier con nuovi indizi.

Sabato ore 16.55:

“Mi soffermo spesso sui particolari. Con della buona musica di sottofondo mi incanto volentieri sui particolari.”

particolari-ector coll

Questa mattina, quinta e sesta mail:

“Mentre disegno.
Mentre mi svago disegnando, non mi faccio mai mancare una buona tazzina di caffé.”

caffe

“Viaggiare.
A chi non piace viaggiare? “

viaggiare

Gli elementi ci sono, la curiosità va scemando, il cerchio si stringe e spuntano anche i “compari” (vedi commento firmato Xister Sarah Grimaldi al mio post precedente).

In sintesi, (grazie a qualcuno) ho smesso scervellarmi attorno a lanci di serie televisive, giochi per Xbox e quant’altro. E per quant’altro intendo un sabato intero passato a letto con il pc a farmi venire le piaghe da decubito.


A.A.A.GGIORNAMENTO

“Anche se a certi piccoli “vizi” non riesco proprio a rinunciare, neanche in viaggio”

7

Scopro ancora che il signor Coll manda un’altra mail. A me non arriva, e mi permetto di copiare da Daniele :

“Chiedo scusa se vi importuno di nuovo.
Scrivo questa mail a tutti i blogger contattati fin’ora per chiedere un piccolo favore. Purtroppo c’è chi non ha gradito l’uso di un’immagine inviata a tutti voi ed esattamente la seconda, sposi.jpg.
Una persona sostiene abbia violato la privacy dei suoi familiari usando questa foto, cosa a mio parere non vera visto che la conservo da anni e so benissimo chi ritrae: nomi, cognomi e luoghi di nascita che, a quanto pare, non combaciano con quelli dichiarati da questa persona.

Qualora abbiate parlato di me, vi chiedo il piacere di togliere solo quella foto dal vostro blog.
Presto riprenderanno le comunicazioni più “ufficiali”.
PS: giuro Xister non c’entra niente, la questione potrebbe essere grave ed è privata tra me e la persona sopra citata (vabbè, ormai dovreste sapere si tratta di Sarah Grimaldi).
Grazie per l’attenzione e per il tempo dedicatomi.
A presto…”

Non so fate voi.Per adesso, non ho altro da aggiungere. Il mio neurone è saturo e, tra l’altro, si sta ancora chiedendo chi ha ucciso Laura Palmer.

Read Full Post »

Ector Coll

Mi unisco a Daniele per parlarvi di tale Ector Coll, l’ignoto personaggio dalla mail insistente e dalle passioni che vi vado ad elencare:

“Sono una persona all’antica. Spero le piaccia la mia vecchia macchina fotografica.”

agfa-ector coll

“Mi piace mettere da parte vecchi cimeli, specie se vecchi ricordi di famiglia.”

sposi-ector coll

“Rieccomi.Adoro prendere carta, penna o matita e cominciare a disegnare quello che mi viene in mente.”

disegni-ector coll

Tre email, tre indizi diversi e per adesso nessuna supposizione, solo una rapida associazione d’idee.
Mi spiego. Ector Coll mi sà tanto di Bart Simpson che telefona a Boe:

Bart: C’è Gina lì, Gina Score?
Boe: Aspetta un secondo… è qui Gina Score, Score Gina?! Ehi gente, vogliono una certa Score Gina!

Non so se ho reso l’idea.

Anyway…aspettiamo.

Read Full Post »

Stanno arrivando

E dunque, a quanto pare, rientro tra gli “eletti”. Abbiate pazienza, mi è stato affidato il compito di salvare il mondo. E visto che mi trovo incatenata a casa perchè fuori piove cats and dog tanto vale spendere cinque minuti.

Ho ricevuto questa mail da un presunto gruppo di Resistenza, il quale gentilmente mi avverte di un’improvvisa ondata di presenze aliene piuttosto antiestetiche. Scusatemi, ma il giallo e il blu insieme, personalmente, li trovo orrendi e di pessimo gusto. Orsù dunque miei simili correte ai ripari, pare siano attratti da tutti gli umani che posseggono un cellulare. Io ho due cellulari di merda, uno più brutto dell’altro, magari mi risparmiano.

Di questa Blugo Invasions (si chiama così), c’è anche un sito che sito proprio non è, ma rimanda ad un canale YouTube in cui sono presenti i video degli ultimi avvistamenti.

Beh, che dirvi. Io vi ho avvisato, il mio compito finisce qui.
So già però che passerò tutta la notte a scervellarmi. Perchè…di cosa potrà trattarsi mai…

Super Kiddo a vostra disposizione.
Ma voi avvertitemi se ci sono novità

Read Full Post »

Da MyMarketing.net:

“Com’è ormai consuetudine, Heineken si è rivolto anche al popolo di Internet. Il nuovo soggetto sta girando già da qualche giorno sui principali siti, incuriosendo gli utenti delle varie web community che hanno così la possibilità di vedere in anteprima un filmato del back stage dello spot”

E infatti ci hanno incuriosito. L’opzione stava tra i pronostici, in più questa mattina imprenditore suburbano (che ringrazio) mi aveva spinto ad accendere la tv per riuscire a beccarne il passaggio. Mi sono sorbita due ore di melodramma defilippiano e non ho concluso nulla.

Si trattava insomma, del backstage del nuovo spot Heineken.

In linea con i valori veicolati dal brand la campagna pubblicitaria viaggia all’unisono ripetto alle iniziative legate al marchio e alle scelte precedenti in tema di advertising. E poi ci piace tanto- diciamocelo pure- perchè riporta noi affezionati e nostalgici del rock a terrazze ben più celebri…

Read Full Post »

Non posso fare a meno di scrivere, l’unico modo che mi è rimasto per comunicare con lei è quello di aggiornare questo blog, almeno fino a che Miss Beatrix Kiddo non avrà completato e portato a compimento la sua estenuante battaglia contro le oscure forze del male.

Durante questa assidua ed estenuante ricerca, ho ricevuto una mail da parte di una sconosciuta, il primo ed unico segnale, poche parole, ma significative:

“L’ho vista, mi sembrava che stesse bene, ho provato ad avvicinarla, ma appena i nostri sguardi si sono incrociati, lei è scappata e non sono riuscita a seguire le sue tracce.”

Ho la strana sensazione che sia stata lei a scrivere la lettera e questo in parte mi solleva.

Abbandonata l’idea di diventare famosa, sempre più consapevole del suo ruolo di fanta laureanda, pluri premiata fancazzista e stakastagista pentita, è sparita inseguendo tracce poco convenzionali. Aiutatemi a trovarla, non so quanto tempo ci rimane, io posso solo continuare a scrivere, prigioniero di un luogo che non mi appartiene ma che mi da la possibilità di farmi sentire.

Liberate fables, trovate Miss Kiddo

Read Full Post »

Older Posts »